Autore: Roberto Alboresi

Sono nato a Modena 53 anni fa, e abito a Formigine. Amo la mia famiglia; i miei due splendidi figli Francesco ed Eleonora; mia moglie Luisa. Le immagini del blog sono principalmente sue. Ho deciso di aprire questo blog per raccontare le mie passioni: libri, film, musica... Lo faccio principalmente per me stesso. Perché mentre mi racconto, verbalmente o per iscritto non cambia molto, mi torno ad emozionare. Come la prima volta. Spero che, nei miei articoli, questo sentimento si percepisca, che arrivi all'eventuale lettore. Dimenticavo due cose. Entrambe rilevanti. La prima: nella vita, chi mi conosce lo sa, da 31 anni faccio "piastrelle". Ogni anno una nuova sfida. Ma vivo la mia professione con passione. L'unico modo a mio parere, per non "impazzire". La seconda: ho un'altra grande passione. Sono tifoso del Modena Football Club 1912... Sì lo so, è una bella "sfiga"! Ma sono nato a Modena, amo la Ghirlandina e il vero amore mica puoi sceglierlo... P.S. Ho messo il nome della mia squadra del cuore per intero, perché oramai, del Modena calcio rimane solo la storia.
Articolo

Almarina

“Perché c’è una cosa che continua a essere sfuggente, e non ve la dirà nessuno ad alta voce, così adesso ve la dico io: l’amore non riconosce l’autorità. Sì, formalmente sì, ci siamo costretti: ma dentro le ossa, quando ci guardiamo le rughe allo specchio, o nella verità del sonno, non vi concediamo il diritto di decidere”. L’ultimo romanzo di Valeria Parrella: un piacere inatteso!

Recensioni

L’insostenibile leggerezza dell’essere di Milan Kundera

Eros, quindi, e amore e tradimento, e compassione. Compassione: è questo che ha fregato Tomáš, e non nel senso di pietà (partecipare semplicemente al dolore di chi soffre), ma nel senso più completo. Significa che Tomáš ama così intensamente Tereza, da percepirne ogni stato d’animo: gioia, angoscia, felicità, dolore. Ed è una tragedia. Perché se prima la sua vita era leggera, adesso e per sempre sarebbe stata inevitabilmente pesante.

Articolo

Li Po e Chuang-Tzu

Devo a Li Po’ e a Chuang-Tzu la passione viscerale per le religioni orientali, per il Tao, per le storielle Zen. Ho iniziato allora a ripetere agli amici queste storielle. Improvvisando, a volte in chiave umoristica, in altri casi con la massima serietà. Leggere diventò un’abitudine. Ogni libro un’avventura. Una conquista. Un amico. Un compagno di viaggio. E trovai il mio equilibrio. La mia strada. Nuovi amici. Perché:
“A una mente tranquilla l’universo intero si arrende” (Chuang-Tzu).

Recensioni

L’Amore che dura

Con questo ultimo romanzo Lidia Ravera ritorna agli anni ’70, alle atmosfere del suo primo libro: “Porci con le ali”. E con “L’amore che dura” scrive, a mio parere, il suo libro più bello. Come colonna sonora di articolo e libro ho scelto “L’amore con l’amore si paga” di Fiorella Mannoia.

Recensioni

Chesil Beach

Il capolavoro di Ian McEwan. Queste le prime quattro righe del romanzo: “Erano giovani, freschi di studi, e tutti e due ancora vergini in quella loro prima notte di nozze, nonché  figli di un tempo in cui affrontare a voce i problemi sessuali risultava semplicemente impossibile. Anche se facile non lo è mai”.